Gli sviluppatori di Pathfinder: Wrath of the Righteous vogliono lavorare come DM di D&D

Pathfinder: Wrath of the Righteous è un'altra versione per lo più fedele del set di regole di Paizo, che ha trasformato 3.5 D&D in un nuovo gioco. Come con Kingmaker, Wrath of the Righteous è basato su un'avventura Paizo esistente, ma un gioco di ruolo per PC non può sempre attenersi al 100% alla sua controparte da tavolo. In che modo gli sviluppatori di Wrath of the Righteous intendono colmare questo divario? Servendoti come DM, essenzialmente.

Un po' come con Kingmaker, ci consideriamo dei dungeon master per questa avventura, afferma il direttore creativo Alexander Mishulin durante un evento di anteprima. Prendiamo la storia e la raccontiamo per il pubblico dei videogiochi. Alcuni degli eventi e degli incontri sono molto, molto vicini [al percorso dell'avventura]. Alcuni degli eventi sono completamente diversi e alcune delle motivazioni dei personaggi e degli eventi sottostanti potrebbero essere diverse dal materiale originale.

Gli sviluppatori chattano regolarmente con Paizo su questi cambiamenti, che vanno dagli elementi della storia ai sistemi di gioco: Mishulin definisce l'interpretazione del gioco del sistema del percorso mitico in particolare come qualcosa di molto diverso dalla versione da tavolo originale. Ma gli sviluppatori capiscono che parte del fare buon uso di un gioco da tavolo è adattarlo per il tuo pubblico, e questo è vero tanto quando si sviluppa un gioco di ruolo per PC quanto quando si esegue un gioco per i tuoi amici.



Noi stessi abbiamo giocato molto a Pathfinder, dice Mishulin. Abbiamo giocato alla campagna da tavolo per Kingmaker e abbiamo seguito la campagna da tavolo per Wrath of the Righteous. Ogni membro della squadra doveva giocare. Amiamo davvero quei momenti da tavolo.

Ma mentre ci sono alcuni cambiamenti meccanici, Wrath of the Righteous si attiene ampiamente alle regole di Pathfinder della prima edizione, anche se il gioco di ruolo da tavolo originale è passato alla sua seconda edizione. Mishulin afferma che il team si è attenuto alle stesse regole per costruire sul lavoro che aveva già svolto con Kingmaker. Quindi vedremo più opzioni, più scelte, più talenti, abilità e tutto, per rendere il gioco più ricco.

Una nuova beta di Pathfinder: Wrath of the Righteous sta per iniziare oggi prima del lancio del gioco questa estate. Per altri giochi di ruolo, puoi seguire quel link.

Articoli Interessanti